Buon Toro fino ad oggi, si difende, si corre e si segna

E’ un buon toro fino a questo momento, anche se le aspettative di inizio stagione non sono state ancora soddisfatte. Nonostante questo, la squadra dimostra di essere in grado di giocarsi l’Europa fino alla fine del campionato, come si era intuito già a Genova.

Lo scontro diretto contro l’Udinese, vinto per 2-0, è ricco dello stile Mazzarri: la squadra non gioca un calcio spettacolare, piuttosto intelligente e capace di andare a leggere anche i momenti più delicati della partita, con una difesa solida e un attacco efficace e cinico. Oggi, per poter vincere e stare alti in classifica bisogna fare questo, vincere anche senza incantare, perché sono i punti quelli che contano.

Difendere bene, correre tanto, fare gol. Sono questi i tre “segreti” di una squadra di successo, e sembra che il Toro di Mazzarri ci sia da ogni punto di vista.

Il difesa le cose sembrano andare meglio: certo, c’è ancora da lavorare, ma sia alla Samp che all’Udinese è stato offerto veramente poco in area di rigore, e infatti solo 2 gol subiti nelle ultime 5 partite lo dimostrano.

A centrocampo sembra che la squadra riesce a muoversi in maniera armonica, come un tutt’uno, anche grazie alle ripartenze di N’Koulou e Burdisso, che sono in grado di dare sicurezza.

In attacco, Belotti sembra essere tornato quello di un tempo: fino ad oggi il Gallo era a mezzo servizio, quando non proprio assente. La gestione Mazzarri, con rientro graduale e scaglionato nel corso del tempo, senza correre rischi ma puntando in maniera particolare al recupero della condizione fisica prima di tutto, è stata intelligente.

Il fatto che prima si fosse fatto diversamente, è un errore da imputare allo staff dell’ex mister Mihajlovic.

Ora che i granata sembrano in grado di difendere bene, di correre tanto e anche di fare gol, finalmente ci sarà di divertirsi. Il derby con la Juve sarà un buon banco di prova, quanto meno per capire se i granata riusciranno a tenere il passo con la squadra italiana più forte degli ultimi anni.